AESTHETICS AND MORE

 

Il Metodo che utilizziamo, creato dal Dr.Stefano Battista, viene preceduto da un setting pre-clinico che condiziona le risposte cellulari rigenerative di base, e fa riferimento a tecniche di prelievo autologne dal midollo osseo o da matrici adipose con lipoaspirazioni selettive localizzate, o con una liposuzione più ampia, se per indicazione più estetica,  generalmente sulla regione addominale e del bacino, o altre sedi secondo scelta del chirurgo, concordata con l'assistito . Le cellule staminali vengono raccolte da tali matrici tessutali  attivate, con la tecnologia del Metodo StimoStem, utilizzando una manipolazione minimale ed in un unico tempo nella stessa seduta . Da estratti prelevati anche dal sangue ( frazioni plasmatiche e siero), le numerose cellule staminali mesenchimali presenti, dopo essere state  attivate adeguatamente e poste a contatto con i fattori progressivamente ricavati, verranno restituite al paziente, sempre nella stessa seduta del trattamento, per via enterale e, per l'estetica, in aree somatiche opportune , dopo un ulteriore trattamento reattivo estemporaneo . L'intero processo richiede circa    3- 4 ore di tempo. Le cellule staminali migreranno poi progressivamente nelle varie regioni dell'organismo, per riparare il tessuto danneggiato, innescando il meccanismo rigenerante. Dopo circa 6-8 settimane , a volte anche prima si inizieranno a notare gli effetti anti-invecchiamento della procedura .

Mastoplastica additiva    - L'aumento del seno con protesi di silicone o soluzione salina, come abbiamo appreso, può rivelarsi rischioso e può comprendere un certo numero di effetti collaterali a lungo termine, inclusa la formazione di cicatrici ; è noto che si può aumentare il rischio di cancro al seno e, a volte, una non corretta diagnosi relativa, con falsi risultati (positivi e negativi), oltre ad una serie di sensibilità chimiche connesse all'evenienza di risposte reattive infiammatorie , che si determinano a seguito dell'impianto protesico "estraneo".

Cosmetici e soluzioni "plastiche" dimostrano oggi un progressivo avanzamento, mediante la applicazione di cellule staminali. Le cellule staminali derivate dal tessuto adiposo, vengono mixate opportunamente con quote lipidiche prelevate da aree provviste e poi trasferito al seno. Successivamente le cellule staminali svilupperanno la produzione di vasi sanguigni attorno al grasso trasferito al seno. Tutto ciò creerà una matrice per il trapianto adiposo, capace di trattenerlo in maggiori quantità e molto più a lungo . Questa tecnica si è dimostrata superiore a quella dell'impianto protesico, e già diversi chirurghi estetici, plastici e ricostruttivi ben noti, negli Stati Uniti, Corea del Sud e in Europa, la stanno adottando di preferenza, come prima scelta.

Download Full Premium themes - Chech Here

София Дървен материал цени

Online bookmaker Romenia bet365.ro